evans coolants waterless


 

REFRIGERANTI EVANS SENZA ACQUA

BENESSERE PER I MOTORI A COMBUSTIONE

 

Chi non conosce il problema quando il sistema di raffreddamento inizia a surriscaldarsi nelle giornate estive perché il motore diventa molto caldo. Per questo motivo le officine sono spesso alla ricerca di soluzioni. Ma poi ci si chiede se i radiatori più grandi con ventole elettriche più potenti eliminino davvero la causa o se stiano solo combattendo un sintomo. Perché la temperatura di esercizio di un motore è compresa tra i 90 e i 115 gradi? Cosa limita questa temperatura e l'acqua è il refrigerante giusto? Tutte queste domande, e altre ancora, erano già nella mente di John W. (Jack) Evans negli anni '80, tanto che cercò una soluzione in collaborazione con diverse scuderie.

 

JACK EVANS

 

Il suo obiettivo era quello di raffreddare i motori sempre più potenti. Nonostante i vari brevetti sviluppati per le corse in America, anche lui dovette riconoscere che l'acqua non era il refrigerante ottimale. Infatti, per quanto si possa modificare un sistema di raffreddamento e il suo design, ci si scontra sempre con i suoi limiti, perché il sistema di raffreddamento lavora al limite con acqua fino a 115 gradi sotto pressione. Jack continuò la sua ricerca e abbandonò l'idea di utilizzare l'acqua per il raffreddamento, inventando il refrigerante senza acqua Evans Coolants.

 

 

BASI FISICHE DEI REFRIGERANTI AD ACQUA

 

Dagli anni '30, i refrigeranti si basano su una miscela di glicole etilenico, acqua e inibitori di corrosione. Tutte queste miscele hanno limitazioni fisiche e chimiche intrinseche. I refrigeranti Evans non contengono acqua e garantiscono un raffreddamento affidabile e ottimale del motore grazie a un'esclusiva tecnologia di protezione del motore. Il punto di ebollizione significativamente più alto dei refrigeranti Evans riduce la pressione, con il risultato di un sistema di raffreddamento meno sollecitato. I refrigeranti Evans aumentano la durata del motore.

 

I REFRIGERANTI EVANS NON CONTENGONO ACQUA

 

NESSUNA ACQUA - nessuna corrosione

 

L'acqua contiene ossigeno che agisce come elettrolita nel sistema idrico e può portare alla formazione di ruggine nel sistema di raffreddamento. Con Evans non c'è ossigeno, quindi non c'è rischio di ossidazione. Il vantaggio di questo prodotto è anche la sua durata indefinita.

 

NIENTE ACQUA - meno pressione

 

Nel sistema di raffreddamento Evans, la temperatura varia poco, per cui i componenti e soprattutto i tubi del radiatore e del sistema di raffreddamento sono sottoposti a una pressione minore.

 

 

NESSUNA ACQUA - nessun surriscaldamento

 

L'Evans ha un punto di ebollizione di circa 180°C. In questo modo, Evans garantisce una capacità di raffreddamento ottimale a qualsiasi temperatura e in qualsiasi momento. Non si verifica alcun surriscaldamento dopo lo spegnimento del motore o durante un passaggio.

 

NIENTE ACQUA - meno erosione del materiale

 

Evans riduce significativamente l'erosione della ruggine.

 

NIENTE ACQUA - più potenza

 

Anche quando il motore funziona a temperatura normale, può esserci il rischio che si formino bolle di vapore, con conseguente surriscaldamento localizzato del materiale in determinate aree, i cosiddetti "punti caldi". Questo può portare ad accensioni errate e a danni alla guarnizione della testa e ad altre parti del motore. Evans elimina questi "punti caldi".

 

SENZA ACQUA - migliore conduttività

 

L'acqua contiene impurità e sali di bicarbonato che causano una scarsa conduzione del calore.

 

NESSUNA ACQUA - nessun congelamento

 

Evans non congela fino a -45°C e svolge le sue funzioni senza problemi e senza espansione.

 

NESSUNA ACQUA - nessun deposito di calcare

 

Una parte del calcare presente nell'acqua precipita e riduce la conducibilità termica dell'acqua e la dissipazione del calore del radiatore.

 

SENZA ACQUA - più efficiente

 

I sistemi di raffreddamento ad acqua convenzionali causano molti guasti e richiedono molte riparazioni. Evans migliora la combustione e riduce le emissioni nocive di CO2.

 

NESSUNA ACQUA - nessun problema!

 

 

Questo liquido refrigerante unico è ora disponibile sul mercato svizzero.

 

PER SAPERNE DI PIÙ SULLA STORIA DEI REFRIGERANTI EVANS SENZA ACQUA

 

SCOPRI DI PIÙ SULLA STORIA DEI REFRIGERANTI SENZA ACQUA EVANS

 

È facile spiegare perché ci è voluto così tanto tempo prima che i refrigeranti Evans Coolant diventassero noti in tutto il mondo: è stata una lotta di potere che ha avuto luogo all'improvviso, scatenata da una rinomata azienda globale. Una collaborazione informale si trasformò in un'aspra faida che durò più di un decennio. Non è stato fino a pochi anni fa che questa disputa a favore di Jack Evans è stata finalmente risolta. È stato supportato durante questo periodo travagliato da persone esperte che amano le corse e sanno che brillante ingegnere e inventore è. Ma da quest'anno, Evans Coolants è finalmente disponibile in Svizzera esclusivamente da British Inter Cars.

 

EVANS COOLANTS È EFFICACE ANCHE AD ALTE PRESTAZIONI

 

Annunciato il percorso, pubblicato l'elenco dei partecipanti e avviati i preparativi finali per la 36a Dakar, la sfida unica e avventurosa. Le condizioni senza compromessi della Dakar sono il test definitivo per qualsiasi motore di camion, auto o moto. Mantenere i motori al fresco in questo tipo di ambiente è sempre stato un grosso problema per molte squadre di corse. RallyRaid UK partecipa al Rally Dakar da 16 anni e utilizza i refrigeranti per motori senza acqua Evans in tutte le sue auto, moto e camion per combattere i problemi di raffreddamento del motore. Il liquido di raffreddamento appositamente sviluppato elimina tutti i problemi relativi all'acqua, come B. Ebollizione, congelamento, surriscaldamento, detonazione, perdita di potenza e corrosione. Evans non solo elimina i punti caldi nel motore, migliorando la combustione e massimizzando la potenza, ma consente anche al sistema di raffreddamento di funzionare a una pressione più bassa, riducendo lo stress sui tubi e altri componenti del motore. Il KAMAZ Master Team utilizza i refrigeranti Evans da diversi anni e ha vinto il primo, secondo e terzo posto al Rally Dakar 2013. Factory e indipendente. Una Chevrolet Fangio raffreddata da Evans ha vinto quest'anno il rally Pechino-Parigi. Anche altre due vetture nella top ten e altre due nella top 30 sono state raffreddate con liquidi di raffreddamento del motore Evans senz'acqua e tutte hanno concluso la gara senza problemi di surriscaldamento. Con una lunghezza totale di 9.000 chilometri, di cui 5.000 speciali, è la Dakar più lunga dall'inizio della gara in Sud America. Il 5 gennaio 2014, circa 450 veicoli erano attesi nella città argentina di Rosario per competere nella Dakar più lunga, più alta e più dura di sempre. Il percorso attraversa lo spettacolare paesaggio del Salar de Uyuni ad Olivia e termina nella città portuale cilena di Valparaiso.

 

PASSAGGIO AI REFRIGERANTI EVANS

 

Vorresti convertire il sistema di raffreddamento con lo speciale liquido di raffreddamento Evans Coolants? Quindi si prega di notare quanto segue:

 

GENERALE

Evans può svolgere i suoi compiti in modo ottimale solo se c'è un massimo del 3% di acqua residua nel circuito di raffreddamento e il sistema di raffreddamento è perfettamente funzionante e non intasato di fango. In caso contrario, si consiglia di sciacquare prima abbondantemente il sistema di raffreddamento con acqua pulita. L'intero sistema di raffreddamento deve essere in perfette condizioni. Evans Coolants viene utilizzato non diluito e non è un fluido di riparazione! La temperatura di esercizio sale in media tra 0 e 10 gradi, ma poi rimane costante e conduce il calore meglio dell'acqua. Tuttavia, questo non è un problema per il motore, poiché non forma bolle di vapore e i refrigeranti Evans non funzionano al limite a 100oC come l'acqua.

 

 

METODO

Si prega di seguire questi 3 passaggi:

 

Passo 1:

Aprire i rubinetti del riscaldamento e svuotare il più possibile l'impianto di raffreddamento. Soffiare l'acqua rimanente dal riscaldatore e dai suoi tubi flessibili con aria compressa. Raccogliere il vecchio liquido di raffreddamento e smaltirlo correttamente.

 

Passo 2:

Riempire completamente l'impianto di raffreddamento con Evans Prep Fluid. Far funzionare il motore a temperatura di esercizio fino a quando il termostato non si è aperto in modo che l'intero circuito di raffreddamento funzioni. Quindi rimuovere il liquido di preparazione dal sistema. Procedi come al punto 1. Il liquido detergente è un liquido igroscopico che ha la proprietà di legare l'acqua residua e lo sporco. Utilizzare la stessa quantità di liquido di preparazione come refrigerante e applicare non diluito. Se l'intero sistema di raffreddamento e riscaldamento è asciutto e non è stata rabboccata acqua (ad es. dopo una revisione del motore), è possibile saltare completamente il passaggio 2 e utilizzare direttamente il liquido finale di Evans Coolants.

 

Passaggio 3:

Ora riempire il sistema di raffreddamento non diluito con gli appropriati Evans Coolants Vintage, Classic Cool o Power Cool, secondo il consiglio, e spurgare il sistema. Lasciar girare il motore finché non è caldo e con la valvola di riscaldamento aperta in modo che possa anche essere sfiatato.

 

 

RACCOMANDAZIONE

Si consiglia di procurarsi una riserva di 1-2 litri da Evans Coolants. Se fai un viaggio più lungo, puoi portare con te una pratica brocca da 2 litri. In una situazione di emergenza, può essere riempito con acqua. Evans Coolants si mescola facilmente con l'acqua e non fa schiuma. Ma poi le proprietà fisiche più povere dell'acqua tornano alla

 

EVANS COOLANTS EST EFFICACE MÊME À HAUTES PERFORMANCES

 

Le parcours a été annoncé, la liste des participants publiée et les derniers préparatifs étaient en cours pour le 36e Rallye Dakar, le défi unique et aventureux. Les conditions sans compromis du Dakar sont le test ultime pour tout moteur de camion, de voiture ou de moto. Garder les moteurs au frais dans ce type d'environnement a toujours été un problème majeur pour de nombreuses équipes de course. RallyRaid UK participe au Rallye Dakar depuis 16 ans et utilise les liquides de refroidissement moteur sans eau Evans dans toutes ses voitures, motos et camions pour lutter contre les problèmes de refroidissement du moteur. Le liquide de refroidissement spécialement développé élimine tous les problèmes liés à l'eau, tels que B. Ébullition, congélation, surchauffe, détonation, perte de puissance et corrosion. Non seulement Evans élimine les points chauds dans le moteur, ce qui améliore la combustion et maximise la puissance, mais il permet également au système de refroidissement de fonctionner à une pression plus basse, réduisant ainsi les contraintes sur les flexibles et autres composants du moteur. L'équipe KAMAZ Master utilise Evans Coolants depuis plusieurs années et a remporté les première, deuxième et troisième places du Dakar 2013. Evans Powersports est le liquide de refroidissement officiel de l'équipe Honda World MX et le premier choix de nombreuses autres équipes d'usine et indépendantes. Une Chevrolet Fangio refroidie par Evans a remporté le rallye Pékin-Paris de cette année. Deux autres voitures dans le top dix et deux autres dans le top 30 ont également été refroidies avec des liquides de refroidissement moteur sans eau Evans et toutes ont terminé la course sans problème de surchauffe. Avec une longueur totale de 9 000 kilomètres, dont 5 000 spéciales, c'est le plus long Dakar depuis le début de la course en Amérique du Sud. Le 5 janvier 2014, environ 450 véhicules étaient attendus dans la ville argentine de Rosario pour disputer le Dakar le plus long, le plus haut et le plus difficile de tous les temps. L'itinéraire traverse le paysage spectaculaire du Salar d'Uyuni à Olivia et se termine dans la ville portuaire chilienne de Valparaiso.